ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianPortugueseSpanish
Home / Africa / Sambusi di carne
Sambusi di carne

Sambusi di carne

Luogo: Somalia

Questi fagottini di pasta fritta dalla tipica forma triangolare, sono un cibo d’origine indiana, dove si chiamano samosa, e sono diffusi, con nomi che subiscono leggere variazioni, tutto intorno all’Oceano Indiano, in Medioriente, in Nordafrica ed Africa orientale, fino ad arrivare alla Turchia e alla Grecia. Qui proponiamo la variante somala, con un ripieno di carne macinata e peperoni.

INGREDIENTI per 4 persone:

  • 1 confezione di pasta fillo o pasta sfoglia
  • 350 grammi di carne macinata mista
  • 1 peperone rosso o giallo
  • 1 cipolla
  • 2 patate
  • 1 peperoncino rosso piccante
  • !/2 cucchiaino di cumino
  • Olio di arachidi
  • Sale, pepe, burro q.b.
Prep.: 30 min. + raffreddamento • Cottura: 45 min. • Cal.: 272 per 100 gr • Difficoltà: media

PREPARAZIONE

Mettere in una padella con un filo d’olio il peperone tagliato a listarelle sottili e la cipolla tritata finemente.

Appena la cipolla si è imbiondita, aggiungere il macinato, il peperoncino, il cumino e cuocere a fuoco moderato e a pentola coperta per circa 20 minuti, bagnando di tanto in tanto con del brodo se la preparazione dovesse asciugarsi troppo.

Aggiungere le patate tagliate a piccoli cubetti, e continuare la cottura per altri 10 minuti.

Far raffreddare completamente il composto di carne e peperone.

Nel frattempo sovrapporre tre fogli di pasta filo, spennellandoli leggermente con del burro fuso, coprirli con un tovagliolo umido (se si usa la pasta sfoglia, tirarla ancora più sottilmente) per tutto il tempo necessario a che la carne si raffreddi.

Prendere poi un piatto piano e ritagliare tutto intorno per formare un disco che verrà successivamente tagliato lungo i due diametri così da ottenere 4 parti triangolari.

Mettere un po’ del composto freddo al centro del triangolo, ripiegarlo ed incollare i tre lati inumidendo lievemente i bordi in modo da formare un triangolino.

Friggere in abbondante olio di arachidi per pochi minuti finché i sambusi non risulteranno di un bel colore dorato.

Asciugare su carta assorbente da cucina per eliminare l’olio in eccesso.

Salare lievemente e servire immediatamente ben caldi.

Suggerimenti: badate a lasciare le patate leggermente al dente perché termineranno la cottura durante la frittura senza sfaldarsi. Volendo si possono farcire anche con solo verdure o con l’aggiunta di legumi o formaggio.

 

Scroll To Top