ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianPortugueseSpanish
Home / Cultura / Marrakech
Marrakech

Marrakech

Marrakech, chiamata anche la città rossa a causa dell’abbondanza di arenaria rossa nella costruzione dei suoi antichi edifici, è la più importante delle città imperiali marocchine e la quarta per dimensioni dopo la capitale Rabat, Fez e Casablanca.

Fu  fondata  tra il 1062 e il 1070 d.C. all’inizio della dinastia almoravide e la sua architettura fu  influenzata nel corso dei secoli dallo stile andaluso di cui sono esempio le mura in arenaria che la racchiudono, oltre ai numerosi edifici. Nei secoli Marrakech crebbe rapidamente e si affermò come centro culturale, religioso e commerciale per tutto il Magreb e l’Africa sub-sahariana.

Come molte altre città del Marocco, Marrakech comprende una parte vecchia fortificata, la medina,  attorniata da quartieri più moderni.

La medina, le cui mura che in gran parte ancora la circondano, furono  costruite nel 1126, è il cuore di Marrakech, un vero e proprio museo a cielo aperto con i suoi suq, le moschee, i giardini, i monumenti imponenti, i grandi palazzi reali. 

Piazza Djemaa El-Fna

Iscritta nella Lista del patrimonio culturale dell’umanità dall’Unesco, si estende per 700 ettari ed il suo centro vitale è la suggestiva e caratteristica  piazza Djemaa el Fna che se al  mattino e pomeriggio è sede di un ampio mercato all’aperto dove si possono trovare merci o personaggi più vari e pittoreschi ( cavadenti, suonatori, incantatori di serpenti etc.) alla sera lascia il posto alle tavolate dove si consumano cibi preparati al momento mentre si attende in allegria l’arrivo di musici e cantastorie.

Scroll To Top